Nectari - la creatività di Jordi

Nectari-Barcellona, 28 maggio 2016
di Agnes Futa

Quello che colpisce in maggior misura nella variegata cucina di Jordi - è l’equilibrio.

Il tutto e ben commisurato e proporzionato: una calibrata concezione culinaria, che vuole essere di tutti e per tutti.

Dal sapore al colore, dalla consistenza alla temperatura, per confluire nell'estroso epilogo dell'impiattamento stesso.

Una tecnica esemplare, quella adottata dallo Chef, acquisita durante il suo lungo percorso professionale in giro per L’Europa e continuamente alimentata dalla sua personale sensibilità/scaltrezza di catalano, energico e attento alle singole cose che convergono nel risultato finale.

C’è altresì la prontezza nella creazione di un menù alternativo rispetto a quello classico esposto nella carta, e non sono di certo i frugali arrangiamenti, ai quali spesso e volentieri ci capita di assistere di fronte ad una richiesta differita da parte del cliente. Nel mio caso è stato concepito un Menù ad Hoc Vegetariano ricco di contenuti.

A completare il quadro nel modo sereno ed armonioso ci sono altri due elementi: il primo è il personale di sala, composto da una squadra giovane e all’altezza del compito assegnato, il secondo riguarda la Carta dei Vini più che dignitosa, su cui vorrei spendere qualche parola in più.

Allo stato attuale considerando la storicità del ristorante che è giovane e in continua evoluzione, la proposta enoica corrisponde ai fondamentali requisiti richiesti nella materia. Si sviluppa quasi interamente nel territorio spagnolo con le numerose proposte regionali dotate di una chiara e leggibile cartina e anche di bottiglie nelle versioni “annate da collezione” che si annoverano nella gota delle produzioni nazionali. Un accenno diplomatico è stato riservato alle scelte straniere, che oltre a comprendere i classici francesi/italiani ecc. hanno trovato il posto le cantine emergenti provenienti dall’est europeo.

Le numerose etichette dei vini che si combinano intelligentemente con i menù proposti, dando la possibilità ai clienti di soddisfare le proprie curiosità sul fronte vino consentendo di fare gli originali accostamenti.

Chef: Jordi Esteve
Cucina Mediterranea Catalana Creativa:9/10
Creatività Culinaria:10/10
Materie Prime: 9,5/10
Carta dei Vini circa 400 etichette:8,8/10
Personale in Sala: 9/10